Domande frequenti

Domande frequenti sul corso in Gestione della Libreria2023-11-15T09:18:28+00:00

Tutte le risposte alle vostre domande frequenti sul Corso 2024.

Quali sono le date del corso?2023-12-21T12:50:01+00:00

Il Corso di Alta Formazione 2024 inizierà il 7 marzo 2024 e terminerà l’8 ottobre 2024. Le iscrizioni terminano il 20 febbraio 2024.

La frequenza al corso è obbligatoria?2023-11-15T09:04:28+00:00

Sì, è obbligatoria per almeno il 90% delle lezioni.

Chi non può seguire le lezioni in diretta ha comunque la possibilità di farlo in differita, ma deve comunque seguire almeno il 90% lezioni.

Le lezioni sono registrate? Possono essere riviste?2023-11-15T09:05:02+00:00

Le lezioni sono registrate e possono essere rese disponibili per chi il giorno della lezione fosse impossibilitato a partecipare e all’occorrenza, su richiesta, per qualche allievo che avesse bisogno di rivederla, sempre tenendo presente che il corso richiede la presenza degli allievi almeno per il 90% delle lezioni online.

Le lezioni sono on-line?2023-11-22T17:17:26+00:00

Le lezioni sono tutte on line tranne: le tre giornate di avvio del corso (sede di Confcommercio Piazza G. G. Belli 2), la partecipazione attiva all’evento nazionale e le due giornate al termine del corso per l’esame finale e la consegna dei diplomi (sede di Confcommercio Piazza G. G. Belli 2).

La retta del corso si può pagare anche a rate?2023-11-15T09:06:39+00:00

Sì, il pagamento può essere diviso in 7 rate da 500 euro (o da 400 per il percorso ridotto): una all’atto dell’iscrizione, le altre a metà marzo, aprile, maggio, giugno, luglio e agosto. Per poter effettuare la valutazione finale è necessario essere in regola con i pagamenti.

In cosa consistono le differenze tra i due percorsi?2023-11-15T09:14:36+00:00

I due percorsi differiscono in tre aspetti:

1) Differenza sulle lezioni: il percorso ridotto prevede due moduli di formazione in meno, tutte le altre lezioni sono in comune. I moduli non previsti per il percorso più breve sono quelli erogati dalla Ca’ Foscari, ben evidenziati nel programma.

2) Differenza nel project work. Il percorso più lungo prevede un project work basato sui principi di apertura da zero di una libreria; il percorso ridotto prevede un project work basato su attività di gestione di un Festival Letterario.

3) Differenza nelle esperienze esterne; il percorso più lungo prevede la partecipazione attiva al Salone del Libro, il percorso ridotto la partecipazione attiva ai Festival di Mantova e Pordenone

Tutte le altre attività sono in comune.

È obbligatorio fare il tirocinio?2023-11-15T09:11:26+00:00

Sì, lo stage è una parte essenziale del corso: alle lezioni teoriche va obbligatoriamente legata l’esperienza pratica in libreria. È importante che alla fine del corso si sia in grado di aver visto, in teoria e in pratica, tutte le fasi essenziali della gestione di una libreria.

Per chi già lavora in libreria si valuta insieme un’esperienza pratica che completi il percorso formativo.

Come funziona il tirocinio in libreria?2023-11-15T09:15:35+00:00

Ogni allievo deve svolgere lo stage in una libreria scelta assieme alla direzione della Scuola, per 210 ore complessive, da ripartire in 7 o più settimane.

Come si può conciliare il tirocinio con gli impegni di lavoro?2023-11-15T09:16:20+00:00

Per comprovate ragioni di lavoro si può concordare una ripartizione personalizzata del monte ore.

Il corso è utile per aprire qualsiasi tipo di libreria? Anche quelle specializzate per ragazzi o altre specializzazioni?2023-11-15T09:16:45+00:00

Sì certo. Il corso è completo e fornisce strumenti e competenze per la gestione di qualsiasi tipo di libreria.

Come funziona la partecipazione all’evento nazionale?2023-11-15T09:17:34+00:00

Tutti gli anni gli allievi partecipano attivamente ad uno degli eventi nazionali che varia in funzione del percorso scelto: il Salone del libro di Torino 2024, o ai Festival di Mantova e Pordenone.

Gli allievi sono ospitati a spese della Scuola Librai.

Unisciti agli allievi che hanno già frequentato e hanno realizzato il loro sogno!

Torna in cima