Biblioteche e Comuni insieme alle Librerie del proprio territorio.

Ecco una buona notizia per le nostre librerie e per quelle spagnole. Una serie di finanziamenti che influenza tutta l’Europa, volti a rilanciare la lettura e tutta l’industria del libro.

La Comunità autonoma di Madrid ha stanziato otto milioni di euro affinché le biblioteche della regione amplino la propria collezione rivolgendosi alle piccole e medie librerie a loro limitrofe.

Ottanta sono le librerie individuate dall’accordo come beneficiarie del fondo poiché appartenenti alla categoria delle piccole e medie superfici, ma anche per criteri complementari diversi, quali, per esempio, quello della sostenibilità ambientale. Queste librerie, infatti, oltre a dover utilizzare imballaggi e soluzioni eco-sostenibili, devono avere sede in un raggio di 50 chilometri dalle biblioteche.

Ogni libreria designata accoglierà, grazie al fondo, un volume di acquisti pari a circa 25 mila euro l’anno.

Leggi l’articolo completo

Sulla scia di quello che succede in Spagna, in Italia l’Associazione Italiana Biblioteche (AIB), l’Associazione Italiana Editori (AIE) e l’Associazione Librai Italiani (ALI) chiedono al Governo e al Parlamento, in un appello congiunto, di confermare i finanziamenti alle biblioteche pubbliche per gli acquisti nelle librerie a loro vicine per il 2021.

Nel 2020, infatti, sono state assegnate alle biblioteche pubbliche 30 milioni di euro per far crescere i loro cataloghi e rimettere in moto l’industria del libro.

“Con questa misura è stato arricchito e reso ancora più efficace un virtuoso piano di sostegno alla lettura e al libro in Italia che sta dando i suoi frutti e che chiediamo non venga interrotto” – i presidenti Rosa Maiello, Ricardo Franco Levi e Paolo Ambrosini

Leggi il comunicato stampa